PT Escapes & Tips


UN WEEKEND A BARCELONA? ECCO I POSTI DA NON PERDERE DURANTE IL VOSTRO SOGGIORNO

Se avete in mente un weekend primaverile all'insegna del divertimento, dell'arte e della buona cucina, Barcelona è la città per voi! Vi suggeriamo i posti da non perdere durante il vostro soggiorno


Share this post on social media!

Barcelona, la capitale della Catalogna ed una delle più belle città della Spagna, è la destinazione perfetta per un weekend primaverile. E' una città piena di attrazioni, di posti da vedere e buon cibo. Barcelona ha un'offerta artistica e culturale unica al mondo. Noi vi suggeriamo i posti da non perdere durante il vostro soggiorno.





Sicuramente una delle opere architettoniche più belle da vedere a Barcelona è la Sagrada Familia. Progettata da Gaudì, qui la fantasia sembra diventata realtà. Più che una chiesa è un'opera d'arte.





Assolutamente poi da fare è una passeggiata in centro, partendo da plaça Catalunya, per raggiungere poi facilmente a piedi Portal del Angel, Passeig de Gracia, e ovviamente La Rambla. Quest'ultimo è uno dei viali più famosi del mondo, si estende per più di un chilometro fino ad arrivare al mare. E' un viale pedonale, con artisti di strada, bianchi di fiori, animatissima vita notturna, assolutamente unico.





Camminare per il centro di Barcelona significa passeggiare tutto il tempo con la testa in alto e la bocca spalancata, considerando la quantità elevata di bellezze architettoniche che si incontrano lungo la via. E sicuramente ciò sarà quello che si accadrà incontrando Casa Batlò! E' una delle espressioni massime di Gaudì, ed una tappa obbligata per gli amanti del modernismo. E' stata soprannominata come "Casa del Drago". Facile intuirne il motivo: la facciata sembra fatta di teschi ed ossa, i balconi sembrano le ossa mandibolari di una creatura ed il tetto è a scaglie colorate a imitazione della schiena di un drago. All'interno è tutto un vortice di onde, curve e spirali, a testimonianza del rifiuto di Gaudí verso le linee rette. Consigliamo di visitare l'edificio al suo interno.





Dopo non potete non vedere un'altra attrazione indimenticabile: La Pedrera (o Casa Milà). Riconoscibile dalle sue tipiche curve che ricordano la forma delle onde del mare e per il suo tetto! E' stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Unesco nel 1984.





Ora possiamo continuare visitando uno dei parchi più belli del mondo: Parc Guell. Il tempo giusto per visitarlo sono 2-3 ore. Anche qui si trovano idee di Gaudì dovunque. Appena entrati dinanzi a voi vi troverete la lucertola/mosaico più famosa del mondo, poi il tempio dorico con le sue colonne e salendo la scalinata vi ritroverete nel posto più famoso del Parco: il Banc De Tracadis. Un panchina lunghissima ad onde, rivestita di mosaic colorati con una vista su tutta la città. Dovrete fare un pò di coda per poter riuscire a scattare una foto.





Vale la pena inserire una visita al Palau de la Musica Catalana. E' un meraviglioso edificio modernista, ancora meglio sarebbe andare ad ascoltare un concerto nella sua sala mozzafiato. Non serve essere esperti di opera per godersi uno spettacolo davvero indimenticabile.





Non perdetevi lo spettacolo di musica e luci colorate offerto dalla finatana magica di Montjuïc. Il nostro consiglio è di andarci di sera, in quanto riuscirete a vedere giochi d'acqua, luce e musica, l'atmosfera è davvero magica. E' impossibile non emozionarsi.





Infine, il terzo ed ultimo giorno concedetevi una giornata in spiaggia a La Barceloneta. Noi abbiamo mangiato paella e bevuto sangria al ristorante Gallito, assolutamente indimenticabile. Non c'è modo migliore per poter dire arrivederci a questa città e per voler ritornare presto.





Cosa aspettate a prenotare un weekend a Barcelona?

Keep on Pinktrotting!




Share this post on social media!


Find your flight or train to this location using Wanderio!

RELATED POSTS

buzzoole code