PT Escapes & Tips


PINKTROTTERS SUMMER 2015: TWO SISTERS AND A VOLCANO

Meet Alice and Alessia, two sisters who decided to take a break from their stressful life and treat themselves with a holiday at Vulcano, Aeolian Islands.


Share this post on social media!

Alessia: "I need to get a detox from work".
Alice: "I am with you! I want to travel, I want to go to an island! Why don't we give ourselves a holiday somewhere far from the chaos? After all, it's been a while since we had our last holiday together!
Alice: "Then let's go to Aeolian Islands! Believe me, they will forever be in your heart and you'll do anything to come back"



There you go. We left for Vulcano: calm, peace, wild and breathless landscapes, secret beaches and transparent sea; there were shadows and lights, perfumes and tastes to be locked into us, shaped into a memory that can be recalled whenever we need to. For this purpose, we chose Aeolian islands as our destination. We suggest it to any Pinktrotter who wishes to break from stressful routines and needs to re-take control of their time. To whomever wants to enjoy a real sunset not spoiled by pollution and artificial light.


After landing in Catania, we left for Milazzo's harbour and, once on the hydrofoil, we already had the feeling of leaving all our stress behind and being officially on holiday. In the meanwhile, the shapes of the islands were starting to appear on the horizon…we finally were in Vulcano!



Vulcano has been our home for a week, and also a perfect starting point to visit all the other wonderful beauties of this region – the Aeolian Islands. The hospitality we have received was one of the best and, indeed, we immediately felt part of the community. Locals are very lovely and kind, sincerely willing to chat and give useful tips. Pay attention: the first thing you will smell when you get to get to Vulcano is the unique smell of sulphur. Initially, it might be annoying, but you'll forget about it after a few hours. Sulphur is the fortune of this island: sulphur geyser are really good for health. As a matter of fact, Vulcano is full of geothermic pools and a bath with hot waters and curative mud everyone can benefit from – they're in fact open air – just waking a few steps away from the beach. Moreover, in some areas of the sea floor it's possible to be surrounded by hot bubbles and quickly switch between different temperatures, simply by swimming or doing "snorkeling"




During the first days, we visited Vulcano everywhere: we left in the morning with our "Bad Boy" – a very aggressive Jeep – and, here we went, looking for hidden beaches and coves, such as "Spiaggia dell'Asino" or "Spiaggia del Gelso". Alternatively, we went for breath-taking lookout points, which could be reach only by car, such as Capo Grillo, Capo Secco, the old lighthouse and the "Valle dei Mostri" (Monsters Valley). In all this, we took some time for awesome lunches with "pane cunzato" - a typical type of bread – arancini, pidoni and, when we felt guilty, a good Aeolian salad. In between a plunge and a swim, we decided to follow a local guide and hike up the volcano. Of course, we couldn't miss it! We believe it's a hike that everyone should do once in a lifetime. It was a way to challenge ourselves and feel a great dose of satisfaction when reaching the top. We found an extraordinary scenery, millenary craters, and yellow sand rich in sulphur. Hot vapours were dissolving in the sky leaving the place to a breath-taking view of the bay and, in the distance, the profiles of the seven Aeolian Islands. After such a hike, we felt so satisfied and excited that only a "Sicilian granita" with whipped cream and croissant could calm us down. More than deserved, don't you think?




If you are wondering "when do I party, in all this?", we have to warn you that the nightlife in Vulcano is not very active, considering that there are basically no lights in the islands, apart from bars in the center. So it's very advisable to keep always a torch in your bag. The reason is to preserve the wild beauty of the island. Don't worry: if you want to party hard, you just need to board on the next hydrofoil and you'll reach Lipari in 8 minutes, the main point of reference for the nightlife of the area. Moreover, Lipari offers amazing beaches that can be reached only by renting a boat or with a "sea taxi service". This way you'll get the chance to dive in beautiful caves made of pumice stone in a white sea floor.




On the contrary, if you're looking for premium shopping and you want to feel like superstars also on holiday, you absolutely have to stop in Panarea. The island can be visited only on foot or on a go-kart because it's a labyrinth of narrow streets perfectly nestled among Aeolian houses. These houses are one more beautiful than the other, almost as though they want to compete using colourful "bouganville" and terraces overhanging the sea. Narrow streets alternate with busy ones and craft shops, such as the one producing the unique leather sandals of Panarea: a must! To satisfy your desire of crazy shopping, we highly advise an aperitif at the harbour's bar.




On the contrary, if you feel brave and you want to face another volcano, Stromboli will always welcome you for a long hike to reach "Iddu" top and benefit from the view. However, you can hear the grumbling of the volcano also when walking in Stromboli: indeed, "Iddu" tends to manifest itself with weird noises every 15 minutes or so. We decided to check out its activity on a boat that stopped right below the crater of the volcano, waiting for some eruption. We can assure you we had the chance to see the best sunset of our lives!



Without any doubt, this holiday recharged our batteries and enriched us, because it gave us the chance to spend a little bit of time together. It made our relationship as sisters much stronger. We will always carry with use the beautiful memories of these places and all the magic that these islands gifted us with.

Unfortunately our adventure is over, but our desire to travel is not!


With love,

Alice and Alessia



Italian version

Alessia: "Ho bisogno di disintossicarmi dal lavoro."
Alice: "Siamo in due, cara sorellina! Voglio un viaggio, voglio un'isola! E se quest'anno ci concedessimo una vacanza in qualche luogo lontano dal caos? E poi scusa…è da tanto tempo che non facciamo più un viaggio insieme!"
Alessia: "Andata! Decidi tu la meta, sai che mi fido ciecamente!"
Alice: "Allora andiamo alle Eolie, credimi ti resteranno nel cuore e vorrai trovare il modo di tornarci il prima possibile!"
E cosi è andata… siamo partite per Vulcano! Calma, tranquillità, paesaggi selvaggi e mozzafiato, spiagge segrete e mare cristallino, ombre e colori, profumi e sapori da archiviare dentro di noi, da cristallizzare in un ricordo e restituirlo quando più ne sentiamo il bisogno.Per questo motivo abbiamo scelto le Eolie e le consigliamo a tutte le pinktrotters desiderose di staccare la spina dai ritmi troppo stressanti che necessitano di riappropriarsi del proprio tempo e godersi un bel tramonto oppure un vero cielo stellato non al gusto di smog e luci artificiali.

Atterrate a Catania, siamo partite per il porto di Milazzo e una volta preso l'aliscafo sapevamo già di esserci lasciate alle spalle tutto lo stress e di essere ufficialmente in vacanza. Intanto all'orizzonte cominciavano a delinearsi le sagome delle isole… eravamo finalmente a Vulcano!

Vulcano è stata la nostra "casa" per una settimana e anche un ottimo punto di partenza per visitare le altre meravigliose perle. L'accoglienza è stata delle migliori e ci siamo ambientate sin da subito. Gli abitanti locali sono persone squisite e gentili, realmente desiderose di conversare e fornire ottimi consigli. Attenzione! La prima cosa che non potrete fare a meno di non sentire attraccando a Vulcano è l'inconfondibile odore di zolfo; all'inizio potrà risultare sgradevole, ma dopo poche ore lo avrete già dimenticato. Lo zolfo è la fortuna di quest'isola: le emanazioni solforose sono un vero e proprio toccasana. Infatti a Vulcano sono presenti piscine geotermiche e un centro termale con acque calde e fanghi curativi di cui si beneficia liberamente all'aria aperta a pochi passi dalla spiaggia, in un contesto naturale fatto di rocce vulcaniche dalle forme particolari. Inoltre, in alcuni tratti del fondale marino, è possibile nuotare o fare snorkeling e ritrovarsi all' improvviso avvolti da bollicine calde.

I primi giorni abbiamo visitato Vulcano in lungo e in largo: si partiva al mattino con il nostro "mezzaccio", ovvero un fuoristrada molto aggressivo ribattezzato da noi con quel nome, e via alla ricerca di spiagge e baie nascoste, come la Spiaggia dell'Asino o quella del Gelso.Oppure punti di osservazione mozzafiato raggiungibili solo con un auto come Capo Grillo, Capo Secco, il vecchio faro e la Valle dei Mostri. In tutto questo ci siamo regalate pause pranzo a suon di pane cunzato, arancini, pidoni e quando ci sentivamo leggermente in colpa con noi stesse una bella insalatona eoliana. Tra un tuffo e una nuotata abbiamo deciso di seguire una guida locale e salire in cima al vulcano. Ovviamente, questa escursione era praticamente dovuta! Una camminata che ci sentiamo di consigliare a tutti una volta nella vita. E' un modo per sfidare se stessi e regalarsi grandi soddisfazioni una volta arrivati in vetta. Scenari lunari, crateri millenari, e terreno giallo e carico di zolfo. I vapori caldi si dissolvono e lasciano spazio ad una vista mozzafiato sulla baia e, in lontananza, i profili più o meno definiti delle altre sette isole. Dopo un'escursione simile ti senti così soddisfatta ed elettrizzata che l'unico modo per quietarsi è prendersi una buona granita siciliana con panna e rigorosamente accompagnata da brioches. Più che meritata.. non credete?

Se vi state chiedendo : "Quando si fa festa?", vi segnaliamo che la vita notturna a Vulcano è molto tranquilla. Tenete presente che l'illuminazione è pressochè inesistente se non nei locali in centro, quindi è consigliabile tenere in borsa una torcia; tutto questo per preservare la natura selvaggia dell'isola. State tranquille: se necessitate di qualche serata di puro divertimento vi basta fare 8 minuti di aliscafo e raggiungere Lipari, la più grande delle isole, punto di riferimento per la vita notturna. Lipari inoltre offre molte spiagge spettacolari raggiungibili solo noleggiando una barca o con un servizio di taxi mare. In questo modo avrete la possibilità di potervi tuffare dalle vecchie cave di pietra pomice in un mare dal fondale bianchissimo.

Se invece cercate shopping di un certo livello e volete essere delle IT-girl anche in vacanza , dovete assolutamente fermarvi a Panarea. L'isola può essere visitata solo a piedi o a bordo di kart perché è un intersecarsi di viuzze incastonate tra case eoliane, una più bella dell'altra, quasi volessero sfidarsi a suon di bouganville colorate e terrazze a strapiombo sul mare. Stradine strette che sia alternano a vie dello struscio e negozi di artigianato locale, come il laboratorio che produce i famosissimi e unici sandali di cuoio di Panarea: un must-have! Per quietare la vostra voglia di spese pazze si consiglia un aperitivo al bar del porto!

Se invece siete delle temerarie e volete fare i conti con un altro vulcano, Stromboli è lieta di accogliervi e vi invita ad una lunga scalata per raggiungere la cima di "Iddu" e godervi lo spettacolo.Potreste semplicemente ascoltare il borbottio del vulcano passeggiando per le vie di Stromboli, infatti "Iddu" tende a manifestarsi con strani rumori ogni quindici minuti. Noi abbiamo deciso di vedere la sua attività a bordo di un'imbarcazione che si è fermata appositamente sotto la sciara del vulcano in attesa di qualche eruzione. Possiamo assicurarvi che abbiamo avuto modo di goderci il più bel tramonto sul mare della nostra vita!!

Sicuramente questa vacanza ci ha ricaricato, arricchito e dato la possibilità di trascorrere un po' più di tempo insieme e renderci ancora più affiatate. Porteremo un bellissimo ricordo di questi luoghi e di tutto il fascino che queste isole sono riuscite a regalarci.

La nostra avventura purtroppo è finita, ma la nostra voglia di viaggiare non sì è per nulla esaurita!



Alice and Alessia



























Curious about our looks? Here's more about our beach wear, accessories, skin & hair care


- Classy D'este bracelets fit perfectly with the classy, yet sporty, boat life.
- Piub and Phyto products are great to protect and hydrate your skin and hair when you're often exposed to the sun.
- Using Lierac suncare products helps avoid sunburn on a boat after spending many hours under the sun.
- Faby nailpolish is the perfect choice for nail colours with a summer vibe
- Our pinktrotters travel with Butterfly Twists ballerinas, travel size flats that fit snug in their pocket


Share this post on social media!


Find your flight or train to this location using Wanderio!

RELATED POSTS

buzzoole code