PT Escapes & Tips


UN WEEKEND ALLA SCOPERTA DI VERONA CON BELSTAFF

Siamo andate alla scoperta della città di Verona, plasmata da più di duemila anni di storia. Abbiamo passeggiato tra le sue bellezze artistiche che la rendono unica ed affascinante, sempre accompagnate dai capi Belstaff!


Share this post on social media!

Lo scorso weekend siamo andate alla scoperta della città di Verona, famosa per essere la città dell'amore. Città plasmata da più di duemila anni di storia, presenta stili architettonici di epoche diverse perfettamente integrati tra loro. Per questo motivo è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, in quanto esempio eccezionale di città "stratificata" . Basta camminare per le strade del centro per accorgersi che vi sono esempi di architettura di ogni epoca, dal I secolo a.C. fino ai giorni nostri.

Pinktrotters ha esplorato la città per scoprire le sue bellezze architettoniche, scegliendo di indossare i capI Belstaff, ideali per noi donne con un'anima avventurosa e che amano viaggiare per sfidare i propri limiti.






La costruzione di Castelvecchio è stata complessa e prolungata nel tempo, in antichità si chiamava castello di San Martino in Aquaro. Costruito tra il 1354 ed il 1356 era adibito ad edificio di difesa dalle invasioni e ribellioni popolari. Con l'età napoleonica si avviò la costruzione di una caserma e furono mozzate le torri. Dal 1925 il castello divenne sede museale e le torri furono nuovamente rialzate. Dal castello si può godere di una vista spettacolare sul fiume Adige di cui noi ci siamo innamorate.






La magnifica Piazza delle Erbe, la piazza più antica della città, è l'essenza proprio dell'eterogeneità architettonica di Verona. Qui troviamo palazzi, torri, strade, statue di varie epoche e di diversi stili architettonici (romano, gotico e rinascimentale).




Questo mix armonico ha dato origine a quella che è la piazza più amata d'Italia, battendo anche la famosa Piazza San Pietro di Roma.





Continuando a passeggiare ci siamo trovate di fronte il Palazzo della Ragione ed addentrandoci al suo interno abbiamo scoperto il Cortile del Mercato Vecchio dove spiccano le Scale della Ragione in marmo rosso veronese.




Costruita nel 1446, nel '500 continua ad essere abbellita diventando anch'essa un esempio di commistioni stili diversi, in questo caso tardogotico e rinascimentale. Oltre ad essere una delle scale più tipiche della città, è certamente anche uno dei posti più fotografati dai visitatori di Verona.



Per concludere il nostro viaggio alla scoperta delle principali bellezze architettoniche di Verona siamo andate a goderci il tramonto in piazza Bra, davanti ad una delle icone della città: l'Arena di Verona. E' stata costruita seguendo l'architettura romana del I secolo d.C., è uno degli anfiteatri romani meglio conservati nel tempo. Originariamente costruita per i combattimenti tra gladiatori, dagli inizi del '900 divenne poi il luogo per manifestazioni canore e teatrali.






Grazie a Belstaff per averci dato la possibilità di poter scoprire Verona indossando capi ideali per le donne che desiderano esplorare e scoprire nuovi luoghi, che vogliono superare i propri limiti e scelgono l'avventura e la velocità.


Alla prossima avventura,

#Pinktrotters.



Photo courtesy: silentarena, mangiarebuono, palazzodellaragioneverona.

Share this post on social media!


Find your flight or train to this location using Wanderio!

RELATED POSTS

buzzoole code